Skip to main content
To learn more about how your data is used by us when you use the website, please read our Privacy Policy. We use cookies to deliver our services and to ensure that we give you the best experience on our website. For details on our use of cookies, please go to the Cookie Policy.

Italiani e smartphone: sempre connessi, anche a Natale

Comunicato stampa   •   dic 04, 2019 12:35 CET

Italiani sempre attivi sui propri smartphone anche nelle feste di Natale, secondo indagine Readly

Milano, 4 dicembre 2019 – Compagno inseparabile degli italiani in ogni situazione, lo smartphone sarà protagonista anche delle loro giornate natalizie: il 58% dei nostri connazionali ha dichiarato che durante il periodo dedicato tradizionalmente alle riunioni di famiglia e al relax utilizzerà il proprio smartphone come sempre; solo il 21% si ripropone di usarlo per minor tempo rispetto al solito. È quanto emerge dall’indagine Readly, il servizio di abbonamento digitale alle riviste, che ha commissionato la ricerca a livello europeo all’Istituto di Analisi YouGov[1].

In particolare, nelle feste (24-26 dicembre) gli italiani si dedicheranno per lo più a chiamate e messaggini (61%) e ai social media (60%), sorpassando di gran lunga gli utenti di altri paesi europei in queste attività. Per esempio, solo il 32% dei tedeschi darà priorità ai social media e il 43% degli olandesi a chiamate e messaggi.

Il 29% degli italiani prevede inoltre di utilizzare lo smartphone nelle giornate di festa per dedicarsi all’ascolto di musica, il 28% ai giochi e il 21% alla lettura di notizie e riviste.

La ricerca evidenzia inoltre che - sempre durante le festività - lo smartphone servirà al 20% degli italiani anche per dedicarsi al lavoro. Questa percentuale scende al 12% nel caso degli olandesi, all’11% degli svedesi, al 10% dei tedeschi e al 6% degli inglesi.

Quando interrogati in merito a modalità di utilizzo più significative del proprio smartphone nei giorni di festa, gli italiani hanno risposto che vorrebbero dedicarsi prevalentemente a conversazioni e messaggi (49%), ascolto di musica (42%), lavoro (39%), ai social media (37%) e all’informazione, leggendo notizie e riviste (37%).

Lo smartphone è oramai parte integrante della nostra esistenza, e sembra esserlo ancor più nei giorni di festa per comunicare con amici e famigliari. Vediamo tuttavia che la lettura di riviste e giornali inizia ad avere una rilevanza importante anche tra gli italiani. In effetti sappiamo che la chiusura d’anno è tempo di bilanci e di ricerca di motivazione per un nuovo inizio: molto spesso l’ispirazione arriva proprio dalla lettura”, afferma Marie Sophie Von Bibra, Head of Growth per l’Italia di Readly.

[1] Il sondaggio è stato condotto dall'istituto di analisi YouGov. Un totale di 7462 interviste online si sono svolte con persone di età pari o superiore a 18 anni provenienti da Svezia, Germania, Regno Unito, Paesi Bassi e Italia, nel periodo dall'8 al 17 novembre 2019.

Readly è il servizio di abbonamento digitale che consente ai clienti di avere accesso illimitato “all you can read” a migliaia di riviste nazionali e internazionali in una app, sia in streaming che in assenza di internet.

Readly è stata lanciato in Svezia nel 2013 e l’app è disponibile a livello globale; è attualmente attivamente commercializzata in Svezia, Regno Unito, Germania, Austria, Svizzera, Paesi Bassi, Stati Uniti, Irlanda e Italia. Il servizio è ultrarapido, facile da usare e conveniente: ogni abbonato può accedere alle riviste su un massimo di 5 dispositivi. Oltre ai vantaggi per il lettore, Readly offre una nuova possibilità per il mercato editoriale, potente e priva di rischi per gli editori.www.readly.it

Commenti (0)

Aggiungi commento

Commento

By submitting the comment you agree that your personal data will be processed according to Mynewsdesk's Privacy Policy.